La storia del CusMiBio, un ponte tra Scuola e Università


Il CusMiBio è il Centro Università degli Studi di Milano - Scuola per la diffusione delle Bioscienze. Nato nell'aprile del 2004 dalla collaborazione tra l'Università degli Studi di Milano e l'Ufficio Scolastico Regionale per la Lombardia, il CusMiBio si propone come collegamento tra attività scolastiche, ricerca scientifica universitaria e amministrazioni pubbliche o imprese attente alle innovazioni in campo biotecnologico.

Il CusMiBio si pone l’obiettivo di avvicinare gli studenti alla ricerca scientifica offrendo soluzioni didattiche e pratiche che aumentino l'interesse dei giovani verso le Bioscienze. L’attuale carenza di cultura scientifica ha rilevanza strategica per l'intero Paese; infatti alcune parole come “biologico” hanno assunto un' accezione positiva, mentre altre come “genetico” o “biotecnologico”, ne hanno una generalmente negativa. Ciò è spesso frutto di pregiudizi e di scarsa cultura scientifica, che ha ricadute sociali ed economiche molto rilevanti. In questo scenario, l'Università degli Studi di Milano ha ritenuto opportuno intervenire nel settore della “Science Education” con l'istituzione del CusMiBio. La diffusione della cultura scientifica offerta dal CusMiBio comprende iniziative rivolte in primo luogo agli studenti delle scuole superiori, i destinatari principali del progetto (vedi la sezione rassegna stampa). Inoltre, offre ai docenti di Scienze della Lombardia corsi di aggiornamento teorico-pratici anche internazionali e conferenze o gruppi di lavoro collaborativi con i docenti universitari.

Tra le iniziative del Centro rientrano “Sperimenta il BioLab” e “Una settimana da ricercatore”. Le attività proposte da “Sperimenta il BioLab”, a cui hanno partecipato più di 150.000 studenti nei dodici anni di vita del CusMiBio, offrono allo studente un’ampia panoramica dell'approccio alla ricerca scientifica. I ragazzi svolgono esperimenti in laboratorio, consultano online le banche dati biologiche e utilizzano software specifici come, ad esempio, quello per l’analisi della struttura tridimensionale delle proteine. Le attività di “Sperimenta il BioLab” sono coordinate da docenti universitari, affiancati dai tutors, giovani neolaureati esperti nel campo. In media, i partecipanti all'attività vengono suddivisi in gruppi di 8 studenti coordinati da un tutor. Gli studenti migliori tra quelli che hanno partecipato a “Sperimenta il Biolab” sono incentivati a partecipare al concorso “Una settimana da ricercatore”.

il progetto “Gli Apprendisti Ricercatori” ha portato nel 2008 all'identificazione di tre nuovi geni e, dopo ulteriori studi e verifiche sperimentali, gli studenti delle scuole superiori e i docenti coordinatori del progetto hanno potuto pubblicare i risultati raggiunti sulla rivista scientifica EMBO Reports del marzo 2008.

 

     
 
Paolo Plevani
 
Livia Pirovano
 
Cinzia Grazioli


Intervista al Prof. Plevani sulle attività del Centro

Il CusMiBio ospita numerose classi provenienti da fuori Lombardia, ed è invitato a fare laboratori e conferenze da scuole superiori fuori Regione. Le regioni che si avvalgono dei servizi del CusMiBio sono: Valle d'Aosta, Trentino, Veneto, Piemonte, Liguria, Emilia Romagna, Toscana, Umbria, Lazio, Abruzzo, Calabria e Sicilia. Al link una carrellata di immagini